Home > Simboli mitologia greca

Simboli mitologia greca

Simboli mitologia greca

Nelle rappresentazioni classiche è visto come uomo maturo, di corporatura robusta, con una barba vistosa, e regge un tridente. Gli animali a lui sacri sono il cavallo e il delfino. Il suo matrimonio con Anfitrite è rappresentato con una processione trionfale da loro nacque poi Tritone. Alcuni racconti dicono che ebbe una relazione con Medusa , da cui nacque Pegaso , venuto fuori mentre Perseo le tagliava la testa.

I suoi simboli sono il tridente, il cavallo Poseidone e Atena si contesero l'Attica: Il suo corrispondente romano è Nettuno. Re e padre degli dei, è il capo dell' Olimpo , dio del cielo se dovesse cavalcare nuvole potrebbe perdere un valore , del tempo atmosferico, dei tuoni e dei fulmini lanciati contro suoi nemici , della legge, dell'ordine e della giustizia. È il figlio più piccolo di Crono e Rea e ha detronizzato suo padre da sé, acquisendo il potere del cielo.

È rappresentato con attributi regali, una figura robusta, con barba scura. I suoi simboli sono lo scettro e il lampo. Gli animali a lui sacri sono l'aquila e il toro. Il suo corrispondente romano è Giove , anch'egli capo supremo degli altri dèi. I titani sono rappresentati nell'arte greca meno spesso degli olimpi. Eos mitologia e l'eroe Memmone — a.

Helios sulla sua quadriga III secolo a. Oceano con Teti. Atena guarda Prometeo che crea gli umani III secolo d. Essi comprendono:. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Temi , dal tempio di Nemesi ca. Essi comprendono: Altri giganti e mostri [ modifica modifica wikitesto ] Alebione , pastore ligure, fratello di Bercione. Sono tre figli di Urano e Gea , con personalità distinte: Giudici dei morti negli inferi: Fiumi del mondo sotterraneo: Dafnae, ninfe associate all' alloro , tra le quali: Altre driadi: Dee dell'ordine naturale: Dee della fioritura: Dee del benessere: Dee delle stagioni: Dee delle porzioni naturali del tempo e della scansione del giorno: Cillenee, sul monte Cillene , tra cui: Cisse, sul monte Chortiatis o Kissos; Citeronee, sul monte Citerone , tra cui: Coricee, in una grotta del Parnaso , tra cui: Coricia , amata da Apollo.

Ditee, sul monte Ditte , tra cui: Idee, sul monte Ida , tra cui: Nomee, sul monte Nomia, in Arcadia , tra cui: Apollo , dio della cura e della medicina, e suo figlio: Muse titane, figlie di Urano e Gea: Muse olimpiche, figlie di Zeus e Mnemosyne: Dai romani chiamato Ulisse. Portale Antica Grecia. Portale Arte. Portale Letteratura. Portale Mitologia greca. Portale Religioni. Estratto da " https: Divinità greche Personaggi della mitologia greca Mitologia greca Religione dell'antica Grecia.

Categoria nascosta: Pagine con collegamenti non funzionanti. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. In altri progetti Wikimedia Commons Wikibooks. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo ; possono applicarsi condizioni ulteriori.

Vedi le condizioni d'uso per i dettagli. Fu amante di Afrodite, da cui ebbe più figli: Secondo una leggenda orfica Zeus, riappacificatosi col padre, lo avrebbe condotto ai confini del mondo affidandogli il regno dell'Isola dei Beati, dove ancora sopravvive l'Età dell'Oro. Nell'Oltretomba, oltre al traghettatore Caronte e al cane tricefalo Cerbero, varie terribili divinità sorvegliavano i dannati: Tanatos la morte , Hypnos il sonno e le tre Furie o Erinni , dee della vendetta e della persecuzione, dai crini pieni di serpi e dalle mani armate di flagello e di fiaccole accese.

Percorreva il cielo sopra un carro tirato da quattro buoi bianchi per portare agli uomini la sua argentea luce. Venne confusa poi con Artemide ed Ecate dea che presiedeva durante la notte ai crocicchi e ai trivi. Il suo simbolo è il fulmine che scaglia quando vuole punire qualcuno. Numerose furono le amanti di Zeus e i figli che da esse ebbe. Ogni notte Urano si univa a Gea, ma i figli, malvisti dal padre, venivano nascosti all'interno del corpo di Gea. Gea, angosciata ed oppressa dal troppo fardello, estrasse dalle proprie viscere l'argento per costruire un falcetto con cui Kronos l'ultimo nato tra i titani accetta di evirare il padre.

Il membro di Urano, gettato nel mare da Kronos, genera Afrodite. Nessuno riusciva a resistere al suo fascino, e per questa ragione era molto osteggiata da Era-Giunone ed Athena-Minerva. Durante la notte con una bacchetta d'oro si fa riportare ad oriente, per riposare nel suo palazzo. Come dio della salute aveva anche il potere contrario. Dio del canto, della musica e della poesia. La dimora preferita di Apollo non era l'Olimpo, ma il Parnaso, ai piedi del quale era il suo principale oracolo, Delfi.

Qui Apollo amava riposare e suonare la lira, circondato dalle Muse, sue ancelle, che danzavano e cantavano in coro. Il suo regno si estendeva fino alle isole e alle spiagge ma il dio abitava le profondità del mare, laggiù sorgeva il suo palazzo, i cui muri erano di madreperla, con decorazioni di corallo e di gemme. A volte il dio emergeva dal mare per passeggiare sulla superficie delle acque ritto in piedi con in mano il tridente, stava sopra un carro tirato da quattro cavalli bianchi che avevano zoccoli di bronzo, seguito da tutta la sua numerosa corte: Tritoni, Nereidi, Sirene.

Come il mare, di cui era il signore, anche Poseidone era di umore inconstante; se a volte sorrideva altre volte si irritava e diventava violento. Queste erano la causa dei maremoti, delle onde alte, del mare in tempesta ma nei suoi giorni sereni le acque erano calme e le giornate miti. Messaggero degli dei, dio del commercio, dell'eloquenza e dei ladri. Ovviamente Era si sveglia e si dimena facendo schizzare alcune gocce di latte in cielo e altre in terra: Via lattea Simos Beach Elafonissos,. Giglio di mare Simos Beach Elafonissos. A causa del suo stile oracolare e della frammentarietà nella quale ci è giunta la sua opera, comprendere Eraclito si rivela tuttavia molto complesso,.

Il primo Maggio in Grecia, una celebrazione che ha radici in tempi antichi, la celebrazione della primavera e della vita che rinasce. Secondo la tradizione, Maggio stesso prende il suo nome dalla dea Maia. I greci antichi invece avevano dedicato il quinto mese dell'anno a Dimitra, la dea dell'agricoltura e sua figlia Persefone che tornava a casa da sua madre in quel mese dopo aver trascorso l'inverno nell'ade. I suoi simboli sacri sono la civetta e l'ulivo.

Il figlio crebbe dentro Zeus e dalla testa del dio nacque Atena. Tutto cambia, tutto si trasforma, niente resta immutato.

Archetipi della Mitologia Greca

Strettamente legato alle origini del teatro, Dioniso è il dio della mitologia greca di maggior fascino. Sesso maschile, ma indole femminile, istintivo, passionale. Glossario della mitologia, le divinità mitologiche e le loro storie, chi erano e cosa Considerata dai greci dea della ragione, del senno e della guerra, Athena .. I suoi simboli sono il gallo e la tartaruga, ma è chiaramente riconoscibile anche. Mentre ci sono personaggi che sono destinati ad essere dei greci e dee nella scheda "mitologia greca" su. Ma l'olivo era simbolo di pace già nella mitologia greca: se ne cingeva la fronte Eire- ne, la Pace, figlia di Giove e di Temi. Il caduceo, simbolo di un commercio. Ciclopi Sono delle figure della mitologia greca, divinità gigantesche con un occhio solo. Creature . simboli sono la folgore, il toro, l'aquila e la quercia. La mitologia cretese, greca ed etrusca, in cui i delfini trasportano le divinità, salvano gli eroi dall'annegamento e traghettano le anime nell'isola dei Beati. Voci principali: religione dell'antica Grecia, mitologia greca. La presente lista riassume gli dèi I suoi simboli o attributi sono lo scettro, il trono, un vaso (un Kantharos o una Patera), l'elmo ricevuto in dono dai ciclopi che lo rendeva invisibile.

Toplists